Scopri un mundo di offerte e considli utili!

Tulle

Il tulle di tipo morbido o medio-rigido viene impiegato per la creazione di capi di abbigliamento, il tipo rigido viene impiegato soprattutto per la produzione di costumi di carnevale e oggetti d’arredo.

» Più informazioni per Tulle

Colore
 
  • arancione
  • argento
  • beige
  • bianco
  • blu
  • giallo
  • marrone
  • nero
  • rosa
  • rosso
  • turchese
  • verde
  • violetto

Applicare
x
Materiale
 

Applicare
x
Uso
 

Applicare
x
Motivo
 

Applicare
x

Scegli una delle varianti.

Close

Il materiale:
Il tulle viene prodotto in diverse tipologie – principalmente in cotone, seta, poliamide e poliestere. Il materiale è essenzialmente piuttosto elastico anche se esistono alcuni tessuti in tulle misto che contengono elastan e sono quindi più elastici.
La paternità del nome del tessuto è stata attribuita alla regione francese di Tulle nella quale fu creato per la prima volta nel 19esimo secolo. In origine il tulle veniva intessuto a telaio a mano contorcendo due fili catena sempre dopo l’applicazione di un filo di trama. In contrapposizione ad una normale armatura tela i fili trama non si trovano in questo caso vicinissimi così da formare un motivo traforato effetto alveare.
Nel tempo le macchine si sostituiscono ai telai a mano e il procedimento del bobinet, derivato dalla tecnica dei fuselli a mano, si afferma per la produzione del tulle. Con questa tecnica, intorno ai fili catena longitudinali si fanno scorrere, con l’ausilio di piccole bobine, da due a quattro sistemi di fili di trama in diagonale. Con un’attrezzatura supplementare si possono comporre dalla semplice texture ad alveare ai motivi più complicati. Al giorno d’oggi il tulle viene prodotto principalmente sui cosiddetti telai Raschel con l’ausilio di aghi ad uncino che creano punti maglia.
Il tulle viene impiegato al giorno d’oggi in particolare per creare pizzi e nastri, capi di abbigliamento, tende, parrucche e reti finissime per altoparlanti e tessili da arredo.

 

Consigli di lavorazione:
Il tulle generalmente non ha bisogno di sopraffilatura perché non si sfrangia. Vi consigliamo di sopraffilare il margine di cucitura con punto overlock o zigzag. Di solito i margini vengono decorati con graziosi bordini monocromatici o fantasia in finissimo chiffon, satin oppure cotone. Più fine è il tessuto di tulle e più fine sarà l’ago con cui lo dobbiamo cucire (finezza da 60 a 90). Per non spezzare i fili si consiglia per il tulle finissimo di usare preferibilmente un ago con punta arrotondata. Anche la lunghezza delle cuciture deve essere adatta (da 1,5 a 3 mm).